giovedì 7 agosto 2014

Adelante compañeros! Fresco di perdono, padre D’Escoto picchia su Wojtyla (Matzuzzi)

Clicca qui per leggere l'articolo.


Che dire? Meglio tacere.
Mi colpisce l'ultima parte dell'articolo. Immaginiamo che cosa sarebbe accaduto se a revocare la sospensione a divinis fosse stato Benedetto XVI. Si sarebbe sbraitato parlando di un secondo caso Williamson. Oggi invece tutto tace.
Eh si'...cambiano i tempi ma soprattutto cambiano...i Papi e nessuno si lamenta più :-)
R.

9 commenti:

Anonimo ha detto...

La cc sconfitta in tutti i sensi ed in tutti i campi, principi non negoziabili????Ehhhhh? Che sono????Abdica al suo ruolo bimillenario di mater et magistra e si ritira tipo Caporetto, ma no, si dice si riposiziona, rivede i suoi punti di vista troppo duri, si adegua al new mainstream......insomma cala le braghe ed allunga la mano per qualche dollaro in più o per qualche copertina 'prestigiosa' in più, dicembre si avvicina ed il Nobel incombe, se l'hanno dato a Obama, ci sono speranze e la barca affonda, chissà se il prof.schettino darà lezioni antipanico....che sconfortante tristezza...A.

Anonimo ha detto...

però che fortuna abbiamo ... dopo aver vissuto la "piccola chiesa" di Woitila e C., avere l'onore adesso di vivere la "Grande Chiesa"!!! scusate, ma siccome mi viene solo da piangere e da scappare, provo a ironizzare. Maria pia

Arcangela ha detto...

Sono sempre più avvilita!
Arcangela

Anonimo ha detto...

Mi sembra che il papa regnante si disinteressi del tutto di stampa e web e si limiti a insegnare il catechismo e il ad annunciare il vangelo. Non dà fastidio a nessuno e tuti sono contenti

laura ha detto...

per Arcangela: "A chi lo dici! e sono pure avvilita".

aeiou ha detto...

certo si disinteressa della stampa come quando dice: chi sono io per giudicare, la frase più citata dopo la chiesa povera per i poveri.
per non parlare dell'abbandono del palazzo apostolico che secondo i media sarebbe sontuoso e del pagamento della stanza d'albergo bypassando la sedia alla guardia svizzera e la cacciata di un cardinale il giorno dopo l'elezione.
quel cardinale è ancora lì e fa presenza in ogni celebrazione.

gemma ha detto...

Dalla bocca dei rivoluzionari progress si accetta tutto, va tutto bene, misericordia e in alto i calici. Se uno ha addosso solo un piccolo olezzo di tradizione, merita il disprezzo pure chi lo frequenta, dentro e fuori la chiesa. Va così, olè

Anonimo ha detto...

quello che fa specie è che persino Wojtyla ormai sia un ricordo sbiadito, qualcosa di obsoleto che appartiene ai ricordi. per non parlare degli altri papi. ormai esiste solo Francesco.

maura ha detto...

Beh non c'e' che dire .... questo " padre " !?! D'Escoto ha un curriculum di tutto rispetto in linea con i tempi !!
http://www.corrispondenzaromana.it/il-chi-e-della-battaglia-per-la-famiglia-e-per-la-vita/