lunedì 8 settembre 2014

Benedetto XVI: Se per l’uomo non esiste una verità, egli, in fondo, non può neppure distinguere tra il bene e il male (YouTube)




LINK DIRETTO SU YOUTUBE


Grazie al lavoro della nostra Gemma rivediamo e riascoltiamo l'omelia che Benedetto XVI tenne l'8 settembre 2007, a Mariazell. Il testo è da leggere integralmente per l'attualità delle parole del Pontefice e per la ricorrenza di oggi: la Natività della Vergine Maria.
Il testo integrale dell'omelia è consultabile qui.

3 commenti:

Arcangela ha detto...

Leggo in una omelia di Benedetto del 1996 " MARIA dice -La mia anima rende grande il SIgnore- cioè non voglio pormi accanto a Dio, diventare, per così dire concorrente di Dio, ma lodarlo perché Egli si rivela al mondo, perché Egli ci sia in tutta la sua intera grandezza. Non farmi grande io, ma lasciare che sia grande Lui"
Arcangela

laura ha detto...

In questa omelia straordinaria si avverte che papa Benedetto è in contatto con Dio e Sua Madre. Leggendo i suoi scritti si comprende davvero che tutta la Sua vita è stata una ricerca del volto del Signore, come ha scritto nell'introduzione de Suo "Gesù di Nazaret". Grazie per averla riproposta.

Luisa ha detto...


In vista del Sinodo straordinario sulla famiglia di ottobre, Riccardo Cascioli ha scritto questo articolo interessante, è solo peccato che non citi Benedetto XVI e la sua difesa infaticabile della famiglia, del matrimonio.

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-la-battaglia-del-cairo-che-la-chiesa-sta-perdendo-10266.htm