mercoledì 15 ottobre 2014

Al Sinodo toni di rottura, incomprensioni teologiche, duro dissenso di idee su peccato e redenzione (De Mattei)

Clicca qui per leggere l'articolo.

5 commenti:

Arcangela ha detto...

Benedetto 7/3/2008 "Nel cuore della celebrazione sacramentale non sta il peccato, ma la misericordia di Dio, che è infinitamente più grande di ogni nostra colpa" Ma a chi interessa ora questo insegnamento?
Arcangela

Arcangela ha detto...

Benedetto 7/3/2008 "Nel cuore della celebrazione sacramentale non sta il peccato, ma la misericordia di Dio, che è infinitamente più grande di ogni nostra colpa" Ma a chi interessa ora questo insegnamento?
Arcangela

maura ha detto...

Miei cari amici , sono squassata , preoccupata per
tutto l'orrore che affiora ovunque giriamo lo sguardo .
Si trova pace solo davanti al Tabernacolo uniti al
Santo Padre Benedetto ed agli Apostoli fedeli .
Oggi ho avuto la grazia di rivedere questo filmato
che non ricordavo piu' e mi ha fatto bene . Vorrei condividerlo con voi . Dio vi benedica !
http://gloria.tv/?media=167654

laura ha detto...


Benedetto XVI parlava chiaro e cattolico: “Le varie forme odierne di dissoluzione del matrimonio, come le unioni libere e il “matrimonio di prova”, fino allo pseudo-matrimonio tra persone dello stesso sesso, sono invece espressioni di una libertà anarchica, che si fa passare a torto per vera liberazione dell’uomo. Una tale pseudo-libertà si fonda su una banalizzazione del corpo, che inevitabilmente include la banalizzazione dell’uomo. Proprio da qui diventa del tutto chiaro quanto sia contrario all’amore umano, alla vocazione profonda dell’uomo e della donna, chiudere sistematicamente la propria unione al dono della vita, e ancora più sopprimere o manomettere la vita che nasce.”
ott14 di Ubi humilitas, ibi sapientia.

sporcizia nella chiesa“Le varie forme odierne di dissoluzione del matrimonio, come le unioni libere e il “matrimonio di prova”, fino allo pseudo-matrimonio tra persone dello stesso sesso, sono invece espressioni di una libertà anarchica, che si fa passare a torto per vera liberazione dell’uomo. Una tale pseudo-libertà si fonda su una banalizzazione del corpo, che inevitabilmente include la banalizzazione dell’uomo. Proprio da qui diventa del tutto chiaro quanto sia contrario all’amore umano, alla vocazione profonda dell’uomo e della donna, chiudere sistematicamente la propria unione al dono della vita, e ancora più sopprimere o manomettere la vita che nasce.”

(Discorso di Sua Santità BENEDETTO XVI all’Apertura del Convegno Ecclesiale della Diocesi Di Roma SU FAMIGLIA E COMUNITÀ CRISTIANA -Basilica di San Giovanni in Laterano- Lunedì, 6 giugno 2005

laura ha detto...

http://www.lastampa.it/2014/10/16/blogs/san-pietro-e-dintorni/sinodo-lora-del-pressing-MDI6EHJgkBVjjMUzm0T6OM/pagina.html