venerdì 19 maggio 2017

Il testo della postfazione di Benedetto XVI al libro-intervista del card. Sarah

Clicca qui per leggere la traduzione del testo di Papa Benedetto da parte di Marco Respinti.

8 commenti:

laura ha detto...

che nostalgia! Non so cosa pensare. Quale è la vera chiesa da seguire. Papa Benedetto indica sempre Bergoglio, ma mi trovo tanto male con tutta la buona volontà.
ce l'abbiamo il papa? Uno è nascosto e l'altro, fin troppo visibile, è incomprensdibile e sconcertante a mio parere.
Non mi abituerò mai e non so come potrà proseguire l'istituzione del papato.

laura ha detto...

http://ilsismografo.blogspot.it/2017/05/vaticano-dai-vangeli-sappiamo-che-gesu.html

laura ha detto...

http://www.ilfoglio.it/chiesa/2017/05/19/news/l-inquietudine-lancinante-dell-uomo-postmoderno-il-nuovo-libro-del-card-sarah-135422/

maura ha detto...

http://confini.blog.rainews.it/2017/05/19/ratzinger-rinuncia-alla-rinuncia-la-fine-di-un-mito-intervista-ad-andrea-grillo/
E' quello a cui mirano da sempre questi cosiddetti
" progressisti " : sbatterlo fuori dal Vaticano .
Ignobili ! Preghiamo per la loro conversione .
Se l'ha scritta solo nella versione tedesca sicuramente e' perche' il Card.Sarah gli avra' chiesto questa cortesia
S.Giuseppe e S.Michele Arcangelo pensateci Voi.

maura ha detto...

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-il-grillo-sparlanteammette-il-complotto-anti-sarah-19908.htm

Ma guarda come si contendono la Sposa di Cristo , la Santa Chiesa Cattolica ! Rifaranno anche i Vangeli ?
Della serie : " Zitti e muti " e " Qui comando io e questa e' casa mia..."
Hanno avuto tanto tempo per organizzarsi ed ora sono così lanciati che non ce la fanno piu' a mimetizzarsi ,
ognuno vuol essere riconosciuto , vuole il suo David di Donatello come protagonista .
E questo ringhiare stridulo....brrr !

...rimetti a noi i nostri debiti, come noi li rimettiamo ai nostri debitori, e non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal maligno . Amen.

Imitiamo il Santo Padre Benedetto XVI : Ripariamo , ripariamo , ripariamo .

maura ha detto...

Ehh chi sostiene e difende e persegue la verita' fa male .
Meglio panem et circenses , il pensare spetta solo a loro .

http://www.ilfoglio.it/chiesa/2017/05/19/news/l-inquietudine-lancinante-dell-uomo-postmoderno-il-nuovo-libro-del-card-sarah-135422/

laura ha detto...

http://www.lastampa.it/2017/05/19/vaticaninsider/ita/vaticano/ratzinger-meglio-tacere-ed-essere-cristiani-che-dire-e-non-essere-Rc0Ffm4ZaaFn2753dle2ZM/pagina.html

Anonimo ha detto...

Vorrei togliermi qualche sassolino .
Primo : Mons.Bux in varie conferenze ha detto che il Papa Benedetto XVI non si e' mai espresso con questo termine " la riforma della riforma ".
E' stato coniato da altri ;
Secondo : si critica Benedetto XVI perche' non e' stato il Papa dal pugno di ferro , dal comando imperativo . Si intuì chiaramente che voleva collaborazione quando disse : " E' mia intenzione mettermi in ascolto della Volonta' di Dio ".
Nella Liturgia ha proposto dei cambiamenti , forse come inizio , tanto per saggiare il terreno . Come e' andata a finire ?
E' sotto gli occhi di tutti come non siano stati accolti da nessuno . Mi verrebbe da dire che sono stati "schiv(f)ati .
Chi doveva appoggiare il Papa e favorire questo iniziale ma significativo cambiamento e non ha collaborato ?
Ognuno se ne assuma la responsabilita' , ad ogni livello .
Terzo : e sicuramente non ultimo , i cattolici che aderiscono ad un certo gruppo , dai loro siti non hanno mai smesso di esternare critiche feroci , denigrazioni ( purtroppo anche Sacerdoti ) sia verso la persona di Benedetto XVI sia per il timido tentativo di conversione della Liturgia , secondo loro avrebbe dovuto essere d'emblée reinstaurata la Messa in latino tutta intera .
Se hanno dalla loro molte ragioni , non hanno tutte le ragioni considerando che gran parte del popolo di Dio dopo Paolo VI , G.Paolo I , G.Paolo II non conosce il latino figuriamoci la Messa , quindi il rito latino bisogna riportarvelo gradualmente , con la collaborazione di tutti . Io , nel quasi perenne mio girovagare , ho trovato un Parroco che celebra Coram Deo sia in italiano che in latino e per far partecipare i parrocchiani ha messo a loro disposizione il Messalino italiano con testo latino a fronte . Questo per dire che con un po' di buona volonta' si puo' collaborare , non per la gloria del Papa ma per la Gloria di Cristo .

Altro tema , per similitudine , vi ricordate , al tempo di Alessio II , quanto il Papa Giovanni Paolo II desiderasse andare in Russia ?
Ebbe in risposta tanti di quei distinguo che alla fine dovette desistere .
Conclusione : in entrambi i casi mi assale sempre la stessa domanda :
" Noi cristiani quanto abbiamo contristato lo Spirito Santo ? Quanto gli abbiamo impedito di operare ? Abbiamo fatto la Volonta' di Dio come in cielo così in terra così come la proclamiamo ogni giorno ? ".
E chi la dovrebbe fare in terra la Volonta' di Dio se non i cristiani ad ogni livello ?

Per saperne di piu' sulla Liturgia :
http://www.arcsanmichele.com/index.php/apologetica/42-difesa-della-fede/4581-liturgia-intervista-a-mons-nicola-bux