giovedì 10 agosto 2017

Riccardi voleva elogiare Tettamanzi o attaccare Ratzinger per l'ennesima volta? L'enigma Lombardi (R.)

Clicca qui per leggere l'editoriale.
Solitamente non leggo mai i pezzi di Riccardi ma, ahimè, in questo c'era la "parola chiave" (Ratzinger). Mi domando: l'intento era quello di fare un omaggio al cardinale Tettamanzi (che ricordiamo nelle nostre preghiere) o di attaccare per l'ennesima volta Benedetto XVI?
La cosa non mi turba più di tanto ma trovo che sia molto interessante il modo di agire degli "araldi" del nuovo corso. Pur di celebrare le primavere in fiore non si accorgono che certi argomenti sono un tantino spinosi, per non dire pericolosi. Nel senso che potrebbero ritorcersi contro i mittenti...
Dall'articolo apprendiamo che l'elezione di Benedetto XVI "era stata preparata da un gruppo consistente". 
Come? Che cosa vedono i miei occhi? Che cosa sentono le mie orecchie? L'elezione del Papa non è opera dello Spirito Santo ma frutto della decisione dei cardinali e magari di certi gruppi?
Che dolore! Che colpo al cuore! :-)
Forse Riccardi, però, vuole dire un'altra cosa: magari intende suggerire che la scelta di Benedetto è stata fatta dai porporati mentre quella degli altri Papi dallo Spirito Santo. Sì, deve essere così...
Eppure c'è qualcosa di strano...c'è una parola che mi batte nella testa come un martello...gruppo consistente! Ah sì! Ora ricordo! Gruppo...gruppo come quello di San Gallo di cui parlò Danneels? 
Lo dicevo io che certi argomenti erano pericolosi :-)
Se l'elezione del Papa è organizzata da gruppi per motivi, diciamo così, "pratici", gli araldi del nuovo corso dovrebbero iniziare a preoccuparsi. Sì perchè la situazione attuale è particolarmente drammatica: come ho letto sui social, l'espressione "chiesa in uscita" inizia ad avere un significato sinistro (i fedeli escono dalla chiesa e non vi rientrano!). L'otto per mille è in caduta libera perchè una marea di cittadini ha deciso, coscientemente, di firmare per lo Stato o per altre confessioni religiose mollando quella cattolica. All'estero sempre più fedeli lasciano la chiesa non solo in Europa ma anche in America Latina. Le riforme tanto sbandierate non solo non hanno portato frutti, ma sembra che si sia tornati al punto di partenza con l'aggravante di avere spazzato via molte strutture.
La partecipazione agli eventi "di piazza" non è più quella di una volta e, cosa ancora più grave, le grandi celebrazioni all'interno della Basilica di San Pietro, mostrano sedie sempre più vuote (nonostante le inquadrature, per così dire, "benevole").
A fronte di una massiccia presenza della chiesa sui mass media, l'influenza dei Cattolici è sempre meno incisiva nella società occidentale. Parlare degli argomenti che piacciono alla gente che piace produce sui semplici l'effetto opposto a quello che si desidererebbe.
Il caso del piccolo Charlie e quello del Venezuela hanno mostrano un vaticano molto debole e indotto a intervenire sotto la pressione dei fedeli che ormai manifestano i propri "dubia" sui social.
Quindi, cari araldi, attenzione! :-)
Un consiglio: smettete di usare ogni evento per attaccare Ratzinger. Pensate ad aiutare il nuovo corso a invertire una rotta che sta portando la chiesa verso un vicolo cieco.
R.

p.s. Ho letto l'intervista a Lombardi e ho trovato certe frasi su Benedetto XVI particolarmente sgradevoli e opposte rispetto ad altre dichiarazioni rilasciate tempo fa. Non sono mai riuscita a inquadrare bene il personaggio ma ora penso di avere capito che la prima sensazione era quella giusta...
Averne di giovani come quelli che seguivano Papa Benedetto!
R.

33 commenti:

carmelina ha detto...

ah ecco!! ora vedo...riscrivo qui il pezzo del thread precedente
ma perchè!?

perchè in prima mattina mi devo inquietare

sentite cosa dice questo individuo, mastro riccardi dell'addolorata, in un suo pezzo sul corriere a proposito della figura del cardinal tettamanzi


"Molto sembrava fare di lui (ndr il cardina tettamanzi) un candidato alla successione di Giovanni Paolo II nel 2005. Sarebbe stata la ripresa dell’eredità di Milano e di Montini (che lo aveva ordinato prete nel 1957). Il segretario di Paolo VI lo aveva spinto: «È più facile fare il papa che l’arcivescovo di Milano». Il papato di Wojtyla sarebbe rimasto così un’eccezione con la ripresa dei papi italiani? In fondo, due erano le personalità emergenti tra gli italiani in quel 2005: Tettamanzi e Ruini. Nessuno dei due aveva lavorato per una candidatura. E poi quella di Ratzinger era stata preparata da un gruppo consistente. I cardinali italiani si presentarono divisi e senza strategia. Allora tramontò il papato italiano. La scelta del papa polacco nel 1978 non era più un’eccezione, dopo l’elezione di Ratzinger. Non ancora ottantenne, non troppo soddisfatto della Chiesa di Benedetto XVI, ma sempre bonariamente ottimista, Tettamanzi partecipò al conclave in cui fu eletto Bergoglio."

vi rendete conto che bassezza umana?!
"era stata preparata"?!?!? ma de che!?
"non troppo soddisfatto della Chiesa di Benedetto xvi"?!'

LA CHIESA DI BENEDETTO XVI NON C'E' MAI STATA PERCHE' C'E' GENTE COME TE CHE HA PASSATO 10 ANNI A SABOTARLA SISTEMATICAMENTE E CONTINUA A BUTTARCI SOPRA CALCE VIVA PER EVITARE CHE RIPRENDA A SBOCCIARE QUANDO TOTEM BERGOGLIO PASSA DI MANO

Anonimo ha detto...

http://www.antoniosocci.com/vaticano-mi-scrive-bergoglio-parolin-concordi-fatti-dicono-lopposto
Tutto dire...

laura ha detto...

Trovo tutto molto sgradevole e di cattivo gusto. Checchè ne dica P.Lombardi che elogia l'umanità e la capacità di entrare in contatto con la folla da parte di Bergoglio (in questo papa Benedetto non avevo mai problemi e ha suscitato sempre grande entusiasmo) la chiesa è allo sbando. Piìù che di un ospedale da campo, parlerei di un cumulo di macerie.
Son certa che l'elezione di Ratzinger non sia stata organizzata da gruppi, ma la Sua esperienza e tutto quanto detto e fatto dopo la morte di Woitjla abbiano fatto crescere la consapevolezza che l'unico in grado di raccogliere un'eredità così pesante posteva essere Lui, nonostante l'età e che le Sue idee erano talmente chiare e talmente vere da far credere che la Chiesa sarebbe rinata sotto la guida di Ratzinger: incorruttiblità ciltura, sapienza, conoscenza della curia, bontà , signorilità..Chi altri poteva competere con Lui? Sono certa che papa Benedetto sia stato e sia uno dei papi più grandi della storia. Se avete ascoltato l'intestita di mons Gaenswiein, pone spesso l'accento che in occasione dei Suoi 90 anni è emersa una simpatia mai dimostrata prima.

Anonimo ha detto...

Un commento sottilmente perfido :-)
Del resto, il non rimpianto ministro, non perde occasione per dimostrare il proprio scarso entusiamo nei confroni del nostro mai abbastanza rimpianto Papa Benedetto. L'attuale presidente della Fondazione Ratzinger meriterebbe un discorso a parte per il suo parlar, come dire, ondivago. Piaccia o no esiste una generazione Benedetto che in lui, che ha parlato al cuore e alla mente, non alla pancia, dei fedeli, riconosce il proprio padre spirituale. A proposito, non mi spiego la foto "di coppia" sulla copertina della brochure della fondazione.
Alessia

Anonimo ha detto...

Raffaella, ma cosa mi dici mai.......il colpo al cuore che ancora fa tantissimo male, l'abbiamo avuto il fatidico 11/02/13, poi lo spappolamento il 28 all'alzarsi dell'elicottero bianco, il resto non ci fa neppure il solletico visto l'infimo grado di credibilità dei turiferari che non si sono neanche accorti che ormai non basta neppure il fumeiro di Santiago de Compostela, un tempo mi ci inca**avo, adesso i 12.500 presenti in p.zza S.Pietro secondo stime della gendarmeria vaticana durante le udienze, peraltro segate anche molto prima che terminassero, se li sognano, adesso si va in sala Nervi desolatamente vuota a metà e oltre, non sapeva parlare ai giovani, forse non amava cazzeggi come taluni, ma 'orcocan, 2.500.000, forse 3 mln. ai 4 vientos inginocchiati in un silenzio impressionante per 1/2 ora nel fango manco coll' LSD li sognano adesso, anche a Köln quasi 2 mln. e siccome ero presente, era una cosa da brividi e figurati che il nostro settore, F , era rimasto senza megaschermi, poi è apparso lui inginocchiato davanti al SS.mo, emozione allo stato puro, altro che hagan lìo.......lassa perde, Raffaé, chilli manco so' caporali.....A

laura ha detto...

http://www.antoniosocci.com/vaticano-mi-scrive-bergoglio-parolin-concordi-fatti-dicono-lopposto/
toppe su toppe, ma la stoffa non regge più. Socci sarà pure esagerato, ma, a mio avviso, ha ragione.

Anonimo ha detto...

Se non sbaglio vi sono diversi articoli usciti anche in tempi non sospetti che in riferimento al conclave 2005 parlavano espressamente di una campagna di sant'Egidio in favore del card. Tettamanzi.

Antonio

gemma ha detto...

Ma chi ve lo fa fare dico io? L'effetto che mi fanno certe interviste, dietrologie, analisi retrospettive?
Che cosa sei... che cosa sei...non cambi mai, non cambi mai.... parole... parole... parole...
Dimenticavo... caramelle non ne voglio più, la luna e i violini raccontale ad un altra..... .

Arcangela ha detto...

Molto piacevole l'ultima biografia su Benedetto "Immagini di una vita"
Arcangela

Anonimo ha detto...

Vado fuori tema scusate, avete letto sul blog di Sandro Magister che si vendono magliette con l'effige del papa? Bè ci voleva anche questa!!!! Teresa

maura ha detto...

Questo coccodrillo rivela ancor piu' chi e' e per chi lavora questo personaggio .
Per quanto riguarda Papa Benedetto XVI ogni giorno si staglia di piu'la Sua figura di martire bianco .
Stop , mi fermo qui .

Arcangela ha detto...

Benedetto "Il futuro della Chiesa può venire e anche oggi verrà solo dalla forza di coloro che hanno profonde radici e vivono della loro fede con una pienezza pura..."
Arcangela

laura ha detto...

https://w2.vatican.va/content/benedict-xvi/it/audiences/2010/documents/hf_ben-xvi_aud_20100915.html
oggi è la festa di santa Chiara.

laura ha detto...

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-chi-controlla-le-lettere-che-firma-il-papa-20712.htm
siamo abituati a tutto.

laura ha detto...

http://www.antoniosocci.com/cosa-ce-dietro-lirritazione-vaticana-larticolo-sul-dissidio-bergoglioparolin/

Anonimo ha detto...

OT bellissimo articolo su https://firstthings.com. Pope Benedict's red thread. di M.Mosebach, se non fossero 13 pagine l'avrei tradotto al volo e passato, vale la pena leggerlo per chi sa l'inglese. A.

luigic ha detto...

Raffaella. A quale intervista di più. Lombardi ti riferisci? Hai il link?

maura ha detto...

Santa Maria dell'Equilibrio
Vergine Madre di Dio e degli uomini Maria,
noi ti chiediamo il dono dell’equilibrio cristiano,
tanto necessario alla Chiesa e al mondo di oggi. ... della cui festa non esiste data,
perchè da mane a sera va invocata.

Alma Æquilibrii Mater - Santa Maria dell’Equilibrio prega per Padre Giovanni e per tutti noi.
http://querculanus.blogspot.it/2017/08/concilio-e-storia.html#more

laura ha detto...

http://www.acistampa.com/story/patriarca-doccidente-no-grazie-disse-benedetto-xvi-6621

medievAle ha detto...

http://www.aldomariavalli.it/2017/08/11/dialogo-no-grazie-meglio-la-disputa/

Anonimo ha detto...

OT volano stracci fra cattolici (?) USA Ivereigh, ex vaticanista e biografo del vdr definisce i convertiti al cattolicesimo, per intenderci quelli tornati come noi, mentalmente malati, perché criticano il vdr, un ex vescovo lo ridicolizza smentendo.......su lifesitenews. quando i leccatori professionisti fanno a gara per le stupidaggini più grosse tese a difendere l'indifendibile.......buona domenica a te e famiglia. A.

Marisa ha detto...

Possibile che Riccardi riesca a scrivere un articolo stile Novella 2000 anche scrivendo un pezzo in memoria??

Anonimo ha detto...

OT dai un occhiata alla copertina di questo libro uscito in USA The Soros' conspiracy di Peter Young.......in inglese si dice it speaks volumes, ita. dice tutto.....A.

maura ha detto...

Questa esortazioneo e' rivolta particolarmente a me che tanto ho ricevuto da questo Santo Padre .
Coraggio , andiamo avanti con lui .

Nel dolore, nel pericolo, nell’amarezza dell’incomprensione e dell’offesa, le parole del Salmo aprono il nostro cuore alla certezza confortante della fede. Dio è sempre vicino - anche nelle difficoltà, nei problemi, nelle oscurità della vita - ascolta, risponde e salva nel suo modo. Ma bisogna saper riconoscere la sua presenza e accettare le sue vie, come Davide nella sua fuga umiliante dal figlio Assalonne, come il giusto perseguitato del Libro della Sapienza e, ultimamente e compiutamente, come il Signore Gesù sul Golgota. E quando, agli occhi degli empi, Dio sembra non intervenire e il Figlio muore, proprio allora si manifesta, per tutti i credenti, la vera gloria e la definitiva realizzazione della salvezza. Che il Signore ci doni fede, venga in aiuto della nostra debolezza e ci renda capaci di credere e di pregare in ogni angoscia, nelle notti dolorose del dubbio e nei lunghi giorni del dolore, abbandonandoci con fiducia a Lui, che è nostro “scudo” e nostra “gloria”.
(Papa Benedetto XVI - dall'Udienza Generale del 7 settembre 2011)

laura ha detto...

http://www.lanuovabq.it/it/articoli-per-qualcuno-il-problema-ora-sono-i-convertiti-20749.htm

Anonimo ha detto...

OT per puro caso mi sono imbattuto nelle parole dell'Angelus di oggi, spudoratamente copiate da Gesù di Nazareth II parte, ça va sans dire, ma nell'ultima parte ci doveva mettere qualcosa di suo, quindi oltre alla bugia che anche lui si inginocchia davanti a Cristo, c'è la solita domanda 'diciamo tutti......siiiii.....buon pranzo. Non so se hai letto la traduzione del blog sergänsweinbenedettoxvi del pezzo uscito su Onepeterfive sulle dimissioni di Benedetto, la traduzione omette una parte importante, cioè quella in cui si afferma che Bertone si rifiutò di consegnare documenti e resoconti dello IOR a chiunque, poi GT se ne dovette andare, adesso è tutto in mano alla Deutsche Bank, chi vuole intendere in tenda, gli altri in roulotte. A.

Raffaella ha detto...

Buona domenica a tutti :-)
Luigi, l'intervista era su Tempi.
R.

http://www.tempi.it/cosa-ho-ereditato-dai-miei-santi-padri-parla-federico-lombardi#.WZB0xlFJbIU

laura ha detto...

http://www.marcotosatti.com/2017/08/13/pezzo-grosso-spara-alto-chiede-a-bassetti-dopo-il-discernimento-sui-migranti-la-testa-di-galantino/

luigic ha detto...

Grazie Raffaella.
In Jesu et
luigi

Arcangela ha detto...

Lettera di pace liturgica "La forma straordinaria permette una chiara professione di fede dei dogmi eucaristici"
Arcangela

maura ha detto...

“Ave Maria!”: fu l’ultima invocazione sulle labbra di san Massimiliano Maria Kolbe mentre porgeva il braccio a colui che lo uccideva con un’iniezione di acido fenico. È commovente costatare come il ricorso umile e fiducioso alla Madonna sia sempre sorgente di coraggio e di serenità. Mentre ci prepariamo a celebrare la solennità dell’Assunzione, che è una delle ricorrenze mariane più care alla tradizione cristiana, rinnoviamo il nostro affidamento a Colei che dal Cielo veglia con amore materno su di noi in ogni momento. Questo in effetti noi diciamo nella familiare preghiera dell’Ave Maria, chiedendoLe di pregare per noi “adesso e nell’ora della nostra morte”.
BXVI - Udienza Generale 13 agosto 2008

Santa giornata a tutti !

laura ha detto...

http://www.ilfoglio.it/chiesa/2017/08/14/news/quell-autoritario-di-papa-francesco-148589/
non capisco bene da quale parte sta laù'autore dell'editoriale.

Anonimo ha detto...

OT su secretummeummihi un'interessante intervista col Tucho, alter ego del vdr, che dice che el jefe non va in Argentina per non creare scompigli e confusione (sic!) e sostanzialmente apre al non sacerdozio con celibato insomma, in casi limite e non, vanno bene donne e uomini laici, diaconi, sposati e non, basta che abbiano talenti non certo quelli di cui parla Cristo.......ciao, Raffaella, è stato bello stare nella CC quando c'era un Grande Papa Cattolico che mi ha convinto a rientrare, adesso posso andarmene, farmi curare in un CIM o farmi dare un TSO, ma lontano da bergy e i suoi scherani. Prego sempre per Benedetto, dal resto mi dissocio. A.