sabato 13 luglio 2013

E Bergoglio confidò a un amico: qui tanti padroni ma non puoi immaginare l' umiltà di Ratzinger

E Bergoglio confidò a un amico: qui tanti padroni ma non puoi immaginare l' umiltà di Ratzinger

12 luglio 2013 —   pagina 17   sezione: CRONACA

UNA telefonata fra Bergoglio e il giornalista Jorge Milia è stata pubblicata sul sito "Terre d' America"
Il Papa confida che «non è stato facile» l' inizio del papato perché «qui ci sono molti "padroni" del Papa e con molta anzianità di servizio». La cosa più difficile è stata non accettare che gli gestissero l' agenda: «Sono io che decido chi vedere non i miei segretari», dice. Infine, parla di Ratzinger chiamandolo "el viejo": «Non ti immagini l' umiltà e la saggezza di quest' uomo», confida.

© Copyright Repubblica, 12 luglio 2013

11 commenti:

mic ha detto...

E' interessante e anche inquietante cara Raffa:

http://chiesaepostconcilio.blogspot.it/2013/07/rodriguez-maradiaga-maggiore.html

Anonimo ha detto...

Ce l'ha mica con Georg, Jorge?!?

Raffaella ha detto...

Non penso proprio...
R.

Anonimo ha detto...

Il punto positivo è che Papa Francesco beneficia delle esperienze positive e negative del Suo Beneamato Predecessore, il quale può ancora commentarle da vivente: il successo delle riforme di Papa Francesco lo sara quindi anche grazie al Papa Emerito.

Ad esempio, la bontà del principio della nomina degli otto cardinali per la riforma della Santa Sede benchè sia chiaramente di stampo francescano ha un netto sapore di saggezza benedittiniana.
In Pace
SdC

Anonimo ha detto...


"Ad esempio, la bontà del principio della nomina degli otto cardinali per la riforma della Santa Sede benchè sia chiaramente di stampo francescano ha un netto sapore di saggezza benedittiniana."

Stampo francescano "gioachimita"...

Anonimo ha detto...

Trattare le decisioni di Papa Francesco di "gioachimita" è un'insulto perdi più basato sul nulla, quindi una maldicenza nel migliore dei casi ed una calunnia molto più certamente.

Non so cosa questo commento ci faccia in questo blog, cara Raffaella: lascialo ai blogs specializzati nello sporcare i Santi Pontefici dove si crogiolano con delizia nel loro odio: ricordati le sporcizie che hanno detto su Benedetto quando non prendeva le decisioni che loro volevano circa gli scismatici della FSSPX....
In Pace
SdC

adele ha detto...

Ora comprendiamo quando la Madonna ci esorta a pregare per i Pastori: per chi subisce, come il nostro amato Papa emerito, e per chi è cattivo strumento.

Anonimo ha detto...

Grazie Adele, non resta che quel che richiami tu, dopo commenti così falsi come quello sopra che ha trasferito anche qui il suo odio unidirezionale (menzionato da Papa Benedetto nella lettera ai vescovi, che accompagns la remissione della scomunica, imposdibile se fossero davvero scismatici!)
Odio viscerale che riserva al "gruppo" in questione e a tutti coloro che, pur non appartenendovi, difendono la tradzipne non solo conciliare. Ma anche conciliare cum grano salis.

Anonimo ha detto...

Bellissima la foto qui postata,emblematica quella con GP2,per notare il differente modo di rapportarsi nei confronti del papa,Ratzinger dava del lei a GP2 e mai e poi mai l'avrebbe chiamato 'vecchio',anche se qui in tanti si sforzano di far passare l'espressione come affettuosa....questione di nuances...

Anonimo ha detto...

e mai e poi mai l'avrebbe chiamato 'vecchio',anche se qui in tanti si sforzano di far passare l'espressione come affettuosa


quando si dice "vedere il male sempre e comunque" ....è inutile per qualcuno qui Francesco non ne farà mai una giusta e c'è un disprezzo a prescindere che va al di la dell'oggettività e della ragione....l'espressione "vecchio" in Argentina è il nomignolo con il quale si chiama il proprio padre ed è vero ha un significato tenerissimo !!! Senza contare che Bergoglio è un Sud-Americano e quindi molto più disinvolto di persone di altre nazionalità.
E' come qui in Italia dove al nord siamo più chiusi e diamo del lei e a Roma ad es. del tu, ma io non penso che sono dei maleducati !!!!

Raffaella ha detto...

In realta' anche io e mio fratello chiamiamo scherzosamente mia madre "la vecchia" :-)
R.