domenica 7 settembre 2014

Divino Amore, il rettore è irreperibile. Il Vicariato: «Don Fernando si è dimesso»

Clicca qui per leggere la notizia.
Non sapevo dell'ennesima cancellazione di una visita alla diocesi di Roma quasi all'ultimo momento...
Buona domenica a tutti :-)
R.

4 commenti:

Arcangela ha detto...

Senza fare dietrologia, ma gli impegni assunti siamo abituati a vederli mantenuti. Salvo autosospendersi!
Arcangela

laura ha detto...

E' stata la prima e la più clamorosa perché il Divino Amore è il santuario di Roma per eccellenza e la msdonna del Divino Amore è la salus populi romani. Salvò i romani dala distruzione della citttà ad opera dei tedeschi al tempo dell'occupazione nazista. I romani andarono i n pellegrinaggio e promisero alla madonna la conversione della città se avesse salvato Roma. Da allora iniziò la tradizione del pelegrinaggio notturno a piedi il sabato, da maggio a ottobre per arrivare alla prima Messa delle 5. Quella del papa era una visita molto attesa.

Papa Benedetto andò il 1 maggio, come Giovanni Paolo II, proprio come atto di venerazione alla Madonna. Non era una semplice visita in diocesi.

laura ha detto...

http://www.antoniosocci.com/2014/09/il-caso-descoto-e-dintorni-chi-vuole-spazzar-via-lopera-di-giovanni-paolo-ii-e-di-benedetto-xvi/

da leggere

laura ha detto...

Scusate per gli errori: rinvio il commento corretto, spero! Grazie per la comprensione!
E' stata la prima e la più clamorosa perché il Divino Amore è il santuario di Roma per eccellenza e la Madonna del Divino Amore è la salus populi romani. Salvò i romani dalla distruzione della città ad opera dei tedeschi al tempo dell'occupazione nazista. I romani andarono in pellegrinaggio e promisero alla Madonna la conversione della città se avesse salvato Roma. Da allora iniziò la tradizione del pellegrinaggio notturno a piedi il sabato, da maggio a ottobre per arrivare alla prima Messa delle 5. Quella del papa era una visita molto attesa.